News

Moratoria dei contratti di leasing e Bilancio d'esercizio

L'art. 56 del Decreto Cura Italia ha introdotto la sospensione del pagamento dei canoni di leasing finanziario (c.d. “moratoria”).


L'attuale termine di sospensione è stato prorogato al 30.06.2021 dall'art. 1, c. 248 della legge di Bilancio 2021. Per leimprese che avevano già beneficiato delle misure di sostegno è stata applicata automaticamente la proroga della moratoria senza alcuna formalità, salvo la rinuncia espressa dell'impresa beneficiaria.

In caso di moratoria, i canoni inscadenza fino al 30.06 vengono sospesi e viene posticipata l'opzione di riscatto: traslazione” in avanti del piano diammortamento per un periodo pari alla sospensione accordata.


A differenza della sospensione prevista per i mutui, la quale è generalmente priva di sostanziali effetti a conto economico,comportando un semplice rinvio nel pagamento della rata in scadenza, nel leasing l'impresa utilizzatrice ha 3 possibili percorsi per rilevare gli effetti contabili della moratoria, come specificato dal documento 16.02.2011, del CNDCEC:

           - la sospensione intesa come fatto meramente finanziario; 

           - la sospensione come interruzione del contratto originario;

           - la rimodulazione dei canoni di leasing imputati a conto economico.


Lo scenario della prima ipotesi è il seguente: la sospensione non incide sul contratto di leasing in essere, i canoniricompresi nell'intervallo temporale della moratoria restano comunque costi di competenza del periodo e gli effetti dellasospensione/dilazione dei pagamenti sono ravvisabili unicamente nello stato patrimoniale, a livello di debiti verso la societàdi leasing.



La seconda ipotesi prevede che la moratoria venga equiparata a un periodo di sospensione integrale del contratto dileasing: a conto economico vanno iscritti solo gli interessi passivi.



La rimodulazione dei canoni di leasing contabilizzati a conto economico (terza ipotesi) in funzione della maggiore duratadel contratto, invece, crea un disallineamento tra il piano originario di pagamento e il nuovo piano di pagamenti: il costofinale rilevato dal conto economico non coincide più con le somme pagate periodicamente, ma è rimodulato in funzionedella nuova durata del contratto. La quota residua del maxi-canone riscontata e risultante dallo stato patrimoniale all'iniziodella moratoria dovrà essere rettificata per tenere conto della diversa durata del contratto.













[Fonte: RatioQuotidiano]

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie.

> Leggi di più

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.